25/02/2004 300 Bologna T.A.R. per l’Emilia Romagna

Benvenuto
Autorità:-- T.A.R. per l'Emilia Romagna

Data:-- 25/02/2004 -------------- Numero: -- 300 -------------- Sede: -------------- Bologna

Relatore:-- Mozzarelli ------------------------ -------------- Presidente: -------------- Papiano

Premassima:

Massima:

Dalla eliminazione della scala interna tra piano terra e primo piano, entrambi precedentemente usati unitariamente quale sede bancaria, derivano due autonome unità immobiliari al posto dell’unica unità immobiliare preesistente. A nulla rileva, in contrario, l’autonoma partizione catastale dei due piani, poiché la definizione di unità immobiliare ai fini edilizi è autonoma rispetto a quella individuata ai fini catastali, sulla base del carattere differenziato degli interessi pubblici perseguiti nei due diversi ambiti. A nulla rileva, altresì, la diversa proprietà dei due piani, perché tale circostanza è del tutto estranea alla definizione di unità immobiliare. Il frazionamento dell’unità immobiliare in tal modo realizzato ha carattere oneroso.



Testo:



Non era la Sentenza che cercavi?

Continua La ricerca

Generic selectors
Cerca il Termine esatto
Cerca per titolo
Cerca nel contenuto
Search in posts
Search in pages
sentenza
Filtra per Categoria
Sentenze


sentenze e Tar Emilia Romagna