08/05/2002 677 Bologna T.A.R. per l’Emilia Romagna

Benvenuto
Autorità:-- T.A.R. per l'Emilia Romagna

Data:-- 08/05/2002 -------------- Numero: -- 677 -------------- Sede: -------------- Bologna

Relatore:-- Brini ------------------------ -------------- Presidente: -------------- Papiano

Premassima:

Sanzione ex art. 12 l. 47/85



Massima:
  1. L’art.12 l. 47/1985 richiama la legge n. 382/1978 limitatamente al valore del costo di produzione, con la conseguenza che, ai fini della determinazione della superficie e del volume da inserire nella base di calcolo della sanzione, si deve applicare la normativa urbanistica; con riferimento a quest’ultima è da escludere che possa configurarsi come superficie accessoria la realizzazione di locali di altezza media di 3 metri, finestrati e destinati ad essere collegati direttamente all’edificio. (Nel caso di specie è stata realizzata una maggiore altezza alla linea di gronda e sono stati ricavati nel sottotetto due vani abitabili. Il Comune, trattandosi di edificio residenziale, ha applicato il criterio del costo di produzione sulla parte in difformità dalla concessione edilizia, “stabilito in base alla legge 27 luglio 1978 n. 392”. In particolare, la superficie è stata determinata da un maggior volume del sottotetto di mc. 79,90, paragonabili a mq. 26,63 (V/altezza mt. 3,00) ed è stato moltiplicato per tale valore il costo di produzione, precedentemente individuato in lire 1.509.571/mq.).


Testo:



Non era la Sentenza che cercavi?

Continua La ricerca

Generic selectors
Cerca il Termine esatto
Cerca per titolo
Cerca nel contenuto
Search in posts
Search in pages
sentenza
Filtra per Categoria
Sentenze