31/01/2005 376 Lecce T.A.R. per la Puglia

Benvenuto
Autorità:-- T.A.R. per la Puglia

Data:-- 31/01/2005 -------------- Numero: -- 376 -------------- Sede: -------------- Lecce

Relatore:-- Costantini ------------------------ -------------- Presidente: -------------- Speranza

Premassima:

Massima:
  1. Se pur in modo non univoco, la giurisprudenza ha avuto modo di precisare che “salvo che non si tratti di opere di modeste dimensioni e con destinazione delle stesse ad usi episodici o meramente complementari (ad es. cantine, locali adibiti a strutture tecnologiche, garage al servizio di un appartamento)… i locali interrati debbono computarsi ai fini della volumetria ammissibile” (Cons. St. V Sez. 15/6/2001 n. 3177; T.A.R. Marche 4/2/2003 n. 21).


Testo:



Non era la Sentenza che cercavi?

Continua La ricerca

Generic selectors
Cerca il Termine esatto
Cerca per titolo
Cerca nel contenuto
Search in posts
Search in pages
sentenza
Filtra per Categoria
Sentenze