29/10/2009 645 Pescara T.A.R. per l’Abruzzo

Benvenuto
Autorità:-- T.A.R. per l'Abruzzo

Data:-- 29/10/2009 -------------- Numero: -- 645 -------------- Sede: -------------- Pescara

Relatore:-- Luigi Ranalli ------------------------ -------------- Presidente: -------------- Michele Eliantonio

Premassima:

Tettoia in legno (m 7,5 x 4,70)



Massima:
  1. Una tettoia in legno delle dimensioni di m 7,5 x 4,70, posta a servizio del fabbricato sulla cui parete esterna si appoggia non può considerarsi né opera di “ristrutturazione edilizia” ai sensi della lett. d) dell’art. 3 del d.P.R. n.380/2001, né di “nuova costruzione” ai sensi dei punto e.1 ed e.6. dello stesso art. 3, atteso che nel provvedimento impugnato non si menzionano vincoli ambientali o paesaggistici o specifiche e contrarie disposizioni delle n.t.a. del p.r.g.. La tettoia non può, quindi, essere ricondotta nell’ambito degli interventi che l’art. 10, I comma, del d.P.R. n.380/2001 sottopone a preventivo permesso di costruire, ma, più correttamente, a quelli sottoposti a preventiva denuncia di inizio attività ai sensi del successivo art. 22, I comma, non essendo ravvisabile, di contro, alcuna delle ipotesi che il precedente art.6 considera attività edilizia libera. La sanzione applicabile e’, quindi, quella pecuniaria prevista dall’art. 37 del d.P.R. n.380/2001 e non la demolizione prevista dal precedente art.33.


Testo:



Non era la Sentenza che cercavi?

Continua La ricerca

Generic selectors
Cerca il Termine esatto
Cerca per titolo
Cerca nel contenuto
Search in posts
Search in pages
sentenza
Filtra per Categoria
Sentenze