29/03/2004 434 Bologna T.A.R. per l’Emilia Romagna

Benvenuto
Autorità:-- Tar Emilia Romagna

Data:-- 29/03/2004 -------------- Numero: -- 434 -------------- Sede: -------------- Bologna

Relatore:-- Pasi ------------------------ -------------- Presidente: -------------- Perricone

Premassima:

Massima:
  1. Non sono ammissibili censure di disparità di trattamento avverso le destinazioni di zona e in relazione alle destinazioni impresse alle aree circostanti, anche  aventi  identiche  caratteristiche.
  2. La  scelta  delle  destinazioni  urbanistiche  non  necessita di motivazioni ulteriori,  rispetto a quelle che risultano dagli obiettivi generali del piano.
  3. L’onere  motivo è  invece  specifico  solo  quando ricorrano  particolari e qualificati  affidamenti  dei proprietari (es. preesistenza di convenzioni di lottizzazione,  accordi  di  diritto  privato,  giudicati  di  annullamento  di dinieghi di concessione).
  4. Una specifica motivazione sul reperimento degli standards occorre soltanto in caso di sovradimensionamento.


Testo:



Non era la Sentenza che cercavi?

Continua La ricerca

Generic selectors
Cerca il Termine esatto
Cerca per titolo
Cerca nel contenuto
Search in posts
Search in pages
sentenza
Filtra per Categoria
Sentenze