29/01/2008 134 Bologna T.A.R. per l’Emilia Romagna

Benvenuto
Autorità:-- T.A.R. per l'Emilia Romagna

Data:-- 29/01/2008 -------------- Numero: -- 134 -------------- Sede: -------------- Bologna

Relatore:-- Lelli ------------------------ -------------- Presidente: -------------- Mozzarelli

Premassima:

Acquisizione gratuita e terzi estranei all’abuso edilizio



Massima:
  • L’ordinanza di demolizione può essere disposta nei confronti dell’autore dell’abuso, impregiudicata sul piano civilistico ogni questione fra quest’ultimo e l’acquirente dell’immobile abusivo.
  • L’acquisizione gratuita osserva opera ope legis anche nei confronti di eventuali acquirenti medio tempore, in quanto la natura reale della sanzione edilizia comporta che gli effetti dell’inottemperanza all’ordine di demolizione si riflettono sulla res abusiva chiunque ne sia il possessore.
  • Diversa è la posizione di chi, già da prima della emanazione dell’ordinanza di demolizione, sia proprietaria di parte dell’area sottoposta a confisca, ma non interessata dall’abuso. Detto soggetto ha diritto di ricevere la comunicazione ex art. 7 l. 241/1990, in quanto, in presenza di una non pacifica attribuzione proprietaria di una parte dell’area potenzialmente da acquisire al sedime dell’abuso, l’attività del comune, pur vincolata nel fine, deve essere preceduta da un preventivo contraddittorio con la parte proprietaria della porzione di area non sicuramente riconducibile all’abuso.


Testo:



Non era la Sentenza che cercavi?

Continua La ricerca

Generic selectors
Cerca il Termine esatto
Cerca per titolo
Cerca nel contenuto
Search in posts
Search in pages
sentenza
Filtra per Categoria
Sentenze