27/12/2005 5641 Bari T.A.R. per la Puglia

Benvenuto
Autorità:-- T.A.R. per la Puglia

Data:-- 27/12/2005 -------------- Numero: -- 5641 -------------- Sede: -------------- Bari

Relatore:-- Urbano ------------------------ -------------- Presidente: -------------- Urbano

Premassima:

Prescrizione del conguaglio dell’oblazione e degli oneri di urbanizzazione per condono edilizio



Massima:
  • Il diritto di credito del comune al pagamento del conguaglio dell’oblazione e degli oneri di urbanizzazione per condono edilizio ai sensi della legge 28/2/ 1985, n. 47 decorre dalla formazione del silenzio – assenso, significato che, ai sensi dell’art. 35, comma 18, l. 47/85, assume l’inerzia dell’amministrazione protrattasi per 24 mesi dalla presentazione della istanza di condono. [Il citato comma 18 stabilisce che “Fermo il disposto del primo comma dell’articolo 40 (…) decorso il termine perentorio di 24 mesi dalla presentazione della domanda, quest’ultima si intende accolta ove l’interessato provveda al pagamento di tutte le somme eventualmente dovute a conguaglio ed alla presentazione all’ufficio tecnico erariale della documentazione necessaria all’accatastamento. Trascorsi 36 mesi si prescrive l’eventuale diritto al conguaglio o al rimborso spettanti”].
  • Il legislatore della legge n. 47/85, ha considerato l’inerzia del comune equivalente per fictio iuris al rilascio della concessione in sanatoria, sicché a tale fatto rimane ancorato il decorso della prescrizione, breve relativamente al conguaglio dell’oblazione e/o all’eventuale rimborso di maggiori somme versate dall’interessato ed ordinaria relativamente agli oneri di urbanizzazione (non essendo prevista autoliquidazione).


Testo:



Non era la Sentenza che cercavi?

Continua La ricerca

Generic selectors
Cerca il Termine esatto
Cerca per titolo
Cerca nel contenuto
Search in posts
Search in pages
sentenza
Filtra per Categoria
Sentenze