27/07/2005 336 Roma Corte Costituzionale

Benvenuto
Autorità:-- Corte Costituzionale

Data:-- 27/07/2005 -------------- Numero: -- 336 -------------- Sede: -------------- Roma

Relatore:-- Quaranta ------------------------ -------------- Presidente: -------------- Capotosti

Premassima:

Codice delle comunicazioni elettroniche



Massima:
  • Sono inammissibili le questioni di legittimità costituzionale dell’art. 89 del decreto legislativo 1° agosto 2003, n. 259 (Codice delle comunicazioni elettroniche) sollevate, in riferimento all’art. 117 della Costituzione, dalle Regioni Toscana e Marche.
  • Sono inammissibili le questioni di legittimità costituzionale degli artt. 90, 91, 92 e 94 del decreto legislativo n. 259 del 2003 sollevate, in riferimento agli artt. 117 e 118 della Costituzione, dalla Regione Marche.
  • Non sono fondate le questioni di legittimità costituzionale relative all’intero Capo V del Titolo II (artt. 86-95) del decreto legislativo n. 259 del 2003 sollevate, in riferimento agli art. 117 e 118 della Costituzione, dalle Regioni Toscana e Marche.
  • Non sono fondate le questioni di legittimità costituzionale degli artt. 86, commi 3 e 7, 87, commi 1, 6, 7, 8 e 9, 88, 93 e 95, nonché dell’allegato n. 13 del decreto legislativo n. 259 del 2003 sollevate, in riferimento agli artt. 117, 118 e 119 della Costituzione, dalle Regioni Toscana e Marche.
  • Non sono fondate le questioni di legittimità costituzionale degli artt. 86, comma 8, 87, comma 3, 88, comma 1, 89, comma 5, 92, 93, 94 e 95 in connessione con l’allegato n. 13 del decreto legislativo n. 259 del 2003, sollevate, in riferimento all’art. 117 della Costituzione, dalla Regione Marche.


Testo:



Non era la Sentenza che cercavi?

Continua La ricerca

Generic selectors
Cerca il Termine esatto
Cerca per titolo
Cerca nel contenuto
Search in posts
Search in pages
sentenza
Filtra per Categoria
Sentenze