27/07/2005 336 Roma Corte Costituzionale

Benvenuto
Autorità:-- Corte Costituzionale

Data:-- 27/07/2005 -------------- Numero: -- 336 -------------- Sede: -------------- Roma

Relatore:-- Quaranta ------------------------ -------------- Presidente: -------------- Capotosti

Premassima:

Codice delle comunicazioni elettroniche



Massima:
  • Sono inammissibili le questioni di legittimità costituzionale dell’art. 89 del decreto legislativo 1° agosto 2003, n. 259 (Codice delle comunicazioni elettroniche) sollevate, in riferimento all’art. 117 della Costituzione, dalle Regioni Toscana e Marche.
  • Sono inammissibili le questioni di legittimità costituzionale degli artt. 90, 91, 92 e 94 del decreto legislativo n. 259 del 2003 sollevate, in riferimento agli artt. 117 e 118 della Costituzione, dalla Regione Marche.
  • Non sono fondate le questioni di legittimità costituzionale relative all’intero Capo V del Titolo II (artt. 86-95) del decreto legislativo n. 259 del 2003 sollevate, in riferimento agli art. 117 e 118 della Costituzione, dalle Regioni Toscana e Marche.
  • Non sono fondate le questioni di legittimità costituzionale degli artt. 86, commi 3 e 7, 87, commi 1, 6, 7, 8 e 9, 88, 93 e 95, nonché dell’allegato n. 13 del decreto legislativo n. 259 del 2003 sollevate, in riferimento agli artt. 117, 118 e 119 della Costituzione, dalle Regioni Toscana e Marche.
  • Non sono fondate le questioni di legittimità costituzionale degli artt. 86, comma 8, 87, comma 3, 88, comma 1, 89, comma 5, 92, 93, 94 e 95 in connessione con l’allegato n. 13 del decreto legislativo n. 259 del 2003, sollevate, in riferimento all’art. 117 della Costituzione, dalla Regione Marche.


Testo:



Non era la Sentenza che cercavi?

Continua La ricerca

Generic selectors
Cerca il Termine esatto
Cerca per titolo
Cerca nel contenuto
Post Type Selectors
sentenza
Filtra per Categoria
Sentenze