27/01/2005 30 Bolzano T.A.R. Bolzano

Benvenuto
Autorità:-- T.A.R. Bolzano

Data:-- 27/01/2005 30 Bolzano T.A.R. Bolzano -------------- Numero: -- 27/01/2005 30 Bolzano T.A.R. Bolzano -------------- Sede: -------------- Bolzano

Relatore:-- Widmair ------------------------ -------------- Presidente: -------------- Mosna

Premassima:

Massima:
  1. Occorre il rilascio della previa concessione edilizia anche le costruzioni agevolmente amovibili (trattatasi, nel caso di specie, di costruzione in legno, mobile, non ancorata al suolo, delle misure di metri 3,65 x 3,65, dotata di finestre e di camino, posizionata sul piazzale solarium del rifugio “Col Pradat” ad altitudine di ca. 2000 m sul livello mare).
  2. La precarietà di un manufatto, che rende non necessaria la concessione edilizia, dipende non dal suo sistema d’ancoraggio, ma dalla sua idoneità a determinare una stabile trasformazione del territorio: il detto carattere va escluso quando trattasi di strutture destinate a dare un’utilità prolungata nel tempo. 
  3.  Perché un’opera edilizia avente carattere precario, in forza della sua facile amovibilità venga sottratta all’obbligo di concessione edilizia, è necessario che sia destinata ad un uso molto limitato nel tempo, per fini specifici e temporanei. Infatti, la precarietà non dipende dalle caratteristiche di costruzione e dalla circostanza che il manufatto non sia stabilmente ancorato al suolo e sia facilmente amovibile, bensì dall’obiettivo uso temporaneo cui l’opera è destinata.
  4. Nella nozione di costruzione, ai fini del rispetto della normativa urbanistica, sono compresi tutti i manufatti che alterino lo stato dei luoghi, destinati a soddisfare esigenze costanti nel tempo, a prescindere dai materiali e dalle tecniche costruttive utilizzate ed anche se privi di volumi interni. Ai fini dell’esenzione dalla concessione edilizia non è, quindi, rilevante il fatto che si tratti di un manufatto smontabile; quello che conta è la destinazione di esso, in considerazione della quale il concetto di precarietà non coincide necessariamente con il fatto dell’amovibilità.
  5. La concessione edilizia è necessaria per ogni intervento sul territorio, preordinato alla perdurante modificazione dello stato dei luoghi con materiale posto sul suolo, anche se eventualmente realizzato in assenza di opere in muratura.


Testo:



Non era la Sentenza che cercavi?

Continua La ricerca

Generic selectors
Cerca il Termine esatto
Cerca per titolo
Cerca nel contenuto
Search in posts
Search in pages
sentenza
Filtra per Categoria
Sentenze