26/02/2007 197 Bologna T.A.R. per l’Emilia Romagna

Benvenuto
Autorità:-- T.A.R. per l'Emilia Romagna

Data:-- 26/02/2007 -------------- Numero: -- 197 -------------- Sede: -------------- Bologna

Relatore:-- Di Benedetto ------------------------ -------------- Presidente: -------------- Papiano

Premassima:

Occorre la convenzione, per l’efficacia della variante ad un piano particolareggiato



Massima:
  • E’ illegittima la concessione edilizia rilasciata dopo il termine di scadenza del piano particolareggiato di iniziativa pubblica e per la realizzazione di un edificio non previsto dal piano medesimo (nel caso di specie la convenzione stipulata nel 1992 prevedeva l’ultimazione degli edifici entro dieci anni, mentre il permesso di costruire è stato rilasciato nel 2005).
  • Una variante ad un piano particolareggiato di iniziativa pubblica non può dirsi efficace ove non segua la stipulazione di ulteriore convenzione attuativa. Detto convenzionamento è necessario anche per un piano di iniziativa pubblica, ai sensi dell’art. 22 della legge regionale Emilia – Romagna n. 47 del 1978 che prevede che i piani particolareggiati di iniziativa pubblica vengono approvati dal Consiglio comunale previa stipula di una convenzione con i proprietari o gli aventi titolo.


Testo:



Non era la Sentenza che cercavi?

Continua La ricerca

Generic selectors
Cerca il Termine esatto
Cerca per titolo
Cerca nel contenuto
Search in posts
Search in pages
sentenza
Filtra per Categoria
Sentenze