25/05/2005 760 Bologna T.A.R. per l’Emilia Romagna

Benvenuto
Autorità:-- T.A.R. per l'Emilia Romagna

Data:-- 25/05/2005 -------------- Numero: -- 760 -------------- Sede: -------------- Bologna

Relatore:-- Testori ------------------------ -------------- Presidente: -------------- Perricone

Premassima:

Ordinanze contingibili ed urgenti – Comunicazione di avvio del procedimento



Massima:
  1. La particolare natura delle ordinanze contingibili ed urgenti non è di per sé incompatibile con l’osservanza del principio partecipativo espresso dall’art. 7 l. 241/90, in quanto solo un’urgenza “qualificata”, cioè tale da non consentire alcun ritardo, può giustificare l’omissione dell’avviso. (Nel caso di specie si trattava di un provvedimento con cui il Sindaco del Comune di Monghidoro aveva ordinato alla ricorrente, in qualità di proprietaria del fabbricato sito nel predetto Comune, via Marino Finzi n. 2, di provvedere ad alcuni adempimenti relativi al predetto edificio, riguardanti materiale di coibentazione e lastre di cemento amianto, in conformità a quanto proposto dall’Azienda USL Bologna Sud con nota datata 28/9/2002, costituente presupposto dell’atto impugnato).


Testo:



Non era la Sentenza che cercavi?

Continua La ricerca

Generic selectors
Cerca il Termine esatto
Cerca per titolo
Cerca nel contenuto
Search in posts
Search in pages
sentenza
Filtra per Categoria
Sentenze