24/05/2005 2154 Venezia T.A.R. per il Veneto

Benvenuto
Autorità:-- T.A.R. per il Veneto

Data:-- 24/05/2005 -------------- Numero: -- 2154 -------------- Sede: -------------- Venezia

Relatore:-- Rocco ------------------------ -------------- Presidente: -------------- Trivellato

Premassima:

Apertura di una porta su di un muro comune del vano scale – Necessità del consenso di tutti gli altri comproprietari



Massima:
  1. L’attività edilizia, ove determini un’incidenza significativa sul diritto di ciascuno dei comproprietari, comporta l’obbligo per il Comune di accertare la sussistenza, in capo al richiedente la concessione, di un titolo idoneo di godimento dell’immobile e, quindi, in caso di comunione pro indiviso, che questi sia legittimato dal consenso di tutti gli altri comproprietari: e ciò, ragionevolmente, vale non soltanto per il permesso di costruire, ma anche per gli accertamenti a cui l’Amministrazione Comunale è tenuta nell’ipotesi di denuncia di inizio di attività. (Nel caso di specie si trattava della apertura di una porta su di un muro comune del vano scale).


Testo:



Non era la Sentenza che cercavi?

Continua La ricerca

Generic selectors
Cerca il Termine esatto
Cerca per titolo
Cerca nel contenuto
Search in posts
Search in pages
sentenza
Filtra per Categoria
Sentenze