23/04/2008 1561 Bologna T.A.R. per l’Emilia Romagna

Benvenuto
Autorità:-- T.A.R. per l'Emilia Romagna

Data:-- 23/04/2008 1561 -------------- Numero: -- 1561 -------------- Sede: -------------- Bologna

Relatore:-- Lelli ------------------------ -------------- Presidente: -------------- Mozzarelli

Premassima:

Condono edilizio in zone vincolate



Massima:
  • L’imposizione del vincolo successiva all’esecuzione delle opere è comunque rilevante e in tal caso, quando il vincolo prevede l’inedificabilità assoluta, il condono edilizio può essere accordato solo previo parere favorevole dell’autorità preposta alla tutela del vincolo stesso (C.St. VI n. 5918/03), secondo le modalità di cui all’art. 32 della L. n. 47/1985.
  • Il rilascio della concessione edilizia in sanatoria, ai sensi degli artt. 32 e 35 L. 47/1985, in presenza di vincolo presuppone comunque il parere favorevole dell’autorità preposta alla tutela del vincolo stesso, sicchè il silenzio-assenso non opera quando detto parere è negativo, mentre opera in caso di parere positivo, con termine iniziale di decorrenza del periodo di 24 mesi costituito dall’emissione del parere dell’autorità competente (C. St. n. 3542/2005; TAR Emilia-Romagna, Bologna, II, n. 2031/2006).
  • In mancanza del parere della provincia in materia di vincolo idrogeologico, il termine per la formazione del silenzio assenso in materia di condono edilizio, non inizia a decorrere.


Testo:



Non era la Sentenza che cercavi?

Continua La ricerca

Generic selectors
Cerca il Termine esatto
Cerca per titolo
Cerca nel contenuto
Search in posts
Search in pages
sentenza
Filtra per Categoria
Sentenze