23/04/2008 1561 Bologna T.A.R. per l’Emilia Romagna

Benvenuto
Autorità:-- T.A.R. per l'Emilia Romagna

Data:-- 23/04/2008 1561 -------------- Numero: -- 1561 -------------- Sede: -------------- Bologna

Relatore:-- Lelli ------------------------ -------------- Presidente: -------------- Mozzarelli

Premassima:

Condono edilizio in zone vincolate



Massima:
  • L’imposizione del vincolo successiva all’esecuzione delle opere è comunque rilevante e in tal caso, quando il vincolo prevede l’inedificabilità assoluta, il condono edilizio può essere accordato solo previo parere favorevole dell’autorità preposta alla tutela del vincolo stesso (C.St. VI n. 5918/03), secondo le modalità di cui all’art. 32 della L. n. 47/1985.
  • Il rilascio della concessione edilizia in sanatoria, ai sensi degli artt. 32 e 35 L. 47/1985, in presenza di vincolo presuppone comunque il parere favorevole dell’autorità preposta alla tutela del vincolo stesso, sicchè il silenzio-assenso non opera quando detto parere è negativo, mentre opera in caso di parere positivo, con termine iniziale di decorrenza del periodo di 24 mesi costituito dall’emissione del parere dell’autorità competente (C. St. n. 3542/2005; TAR Emilia-Romagna, Bologna, II, n. 2031/2006).
  • In mancanza del parere della provincia in materia di vincolo idrogeologico, il termine per la formazione del silenzio assenso in materia di condono edilizio, non inizia a decorrere.


Testo:



Non era la Sentenza che cercavi?

Continua La ricerca

Generic selectors
Cerca il Termine esatto
Cerca per titolo
Cerca nel contenuto
Post Type Selectors
sentenza
Filtra per Categoria
Sentenze