20/07/2004 2035 Bologna T.A.R. per l’Emilia Romagna

Benvenuto
Autorità:-- Tar Emilia Romagna

Data:-- 20/07/2004 -------------- Numero: -- 2035 -------------- Sede: -------------- Bologna

Relatore:-- Testori ------------------------ -------------- Presidente: -------------- Perricone

Premassima:

Massima:

1. E’ nullo, per difetto del requisito, prescritto dall’art. 1346 cod. civ., della determinatezza o determinabilità, il patto contenuto nell’art. 2, lett. c), della convenzione di lottizzazione stipulata il 2 marzo 1976 tra il Comune di Carpi ed il sig. D.L., che prevedeva la cessione da parte del lottizzante alla predetta Amministrazione Comunale “di terreno destinato dal P.R.G. a verde pubblico e strade per complessivi mq. 9886…”, in parziale assolvimento dell’onere di lire 20.620.500 quale quota parte delle spese necessarie per la realizzazione delle opere di urbanizzazione secondaria. La generica previsione convenzionale dell’obbligo di cessione di un terreno pari a mq. 9886 non contiene, infatti, alcun elemento utile a individuare il terreno stesso, in violazione dell’art. 1346 c.c.



Testo:



Non era la Sentenza che cercavi?

Continua La ricerca

Generic selectors
Cerca il Termine esatto
Cerca per titolo
Cerca nel contenuto
Search in posts
Search in pages
sentenza
Filtra per Categoria
Sentenze