20/04/2007 1732 Torino T.A.R. per il Piemonte

Benvenuto
Autorità:-- T.A.R. per il Piemonte

Data:-- 20/04/2007 -------------- Numero: -- 1732 -------------- Sede: -------------- Torino

Relatore:-- Baglietto ------------------------ -------------- Presidente: -------------- Gomez de Ayala

Premassima:

Divieto di costruzione di manufatti ad una certa distanza dagli argini dei corsi d’acqua



Massima:
  • L’avvenuta acquisizione al demanio dello Stato di tutti i corsi d’acqua esclude qualsiasi rilevanza agli elenchi di cui all’art. 1 R.D. 11 dicembre 1933, n. 1775, nel senso che tale iscrizione non ha più valore condizionante (né dichiarativo) della natura pubblica del singolo corso d’acqua, che è ormai pubblico per legge.
  • Il divieto di costruzione di manufatti ad una certa distanza dagli argini dei corsi d’acqua, contenuto nell’art. 96 lett. f ) T.U. 25 luglio 1904 n. 523, si applica ormai a tutti i corsi d’acqua indistintamente considerati. Tale divieto ha carattere inderogabile, salvo che lo scopo dell’attività costruttiva lungo il corso d’acqua non sia proprio quello specifico di salvaguardarne e proteggerne il regime idraulico (T.A.R. Toscana, 23 luglio 2002, n. 1603; T.A.R. Veneto, 15 maggio 2003, n. 2795).


Testo:



Non era la Sentenza che cercavi?

Continua La ricerca

Generic selectors
Cerca il Termine esatto
Cerca per titolo
Cerca nel contenuto
Search in posts
Search in pages
sentenza
Filtra per Categoria
Sentenze