19/04/2004 541 Bologna T.A.R. per l’Emilia Romagna

Benvenuto
Autorità:-- Tar Emilia Romagna

Data:-- 19/04/2004 -------------- Numero: -- 541 -------------- Sede: -------------- Bologna

Relatore:-- Pasi ------------------------ -------------- Presidente: -------------- Perricone

Premassima:

Massima:
  1. Le “strade extraurbane secondarie” sono assoggettate alla procedura di “screening” prevista dall’art. 4 della L.R. n. 4/99, ancorché non abbiano carattere regionale, in quanto indicate tra i progetti infrastrutturali di cui all’allegato B2 (punto ac: “strade extraurbane secondarie”). Ne segue la obbligatorietà della procedura di “screening” ambientale ex art. 4, comma 1, L.R. 4/99, e, ove lo richieda l’esito di tale verifica, la necessità della procedura di V.I.A. ai sensi dell’art. 4, comma 2, lettera c) della stessa Legge. In tale ambito devono valutarsi tutti gli aspetti di impatto ambientale dell’opera, tenendosi conto anche delle preesistenti fonti di inquinamento, di cui si lamenti la pretermissione in sede di Studio Acustico revisionale.


Testo:



Non era la Sentenza che cercavi?

Continua La ricerca

Generic selectors
Cerca il Termine esatto
Cerca per titolo
Cerca nel contenuto
Search in posts
Search in pages
sentenza
Filtra per Categoria
Sentenze