18/02/2005 291 Bologna T.A.R. per l’Emilia Romagna

Benvenuto
Autorità:-- T.A.R. per l'Emilia Romagna

Data:-- 18/02/2005 -------------- Numero: -- 291 -------------- Sede: -------------- Bologna

Relatore:-- Fina ------------------------ -------------- Presidente: -------------- Papiano

Premassima:

Massima:
  1. L’attività di annullamento di autorizzazioni edilizie ex art. 27 L. n 1150/1942, ora art. 39 D.P.R. n 380/2001, per violazione di strumenti urbanistici o, in generale, di precetti normativi, è attività svolta d’ufficio a tutela della legittimità degli atti posti in essere dall’amministrazione comunale. Come tale essa prescinde dall’interesse del privato, il quale abbia, eventualmente, provocato l’intervento dell’Ente sovraordinato, dotato del potere di annullamento delle precitate autorizzazioni, talchè il privato medesimo non può considerarsi titolare di alcuna posizione differenziata.


Testo:



Non era la Sentenza che cercavi?

Continua La ricerca

Generic selectors
Cerca il Termine esatto
Cerca per titolo
Cerca nel contenuto
Search in posts
Search in pages
sentenza
Filtra per Categoria
Sentenze