16/10/2006 6134 Roma Consiglio di Stato

Benvenuto
Autorità:-- Consiglio di Stato

Data:-- 16/10/2006 -------------- Numero: -- 6134 -------------- Sede: -------------- Roma

Relatore:-- Russo ------------------------ -------------- Presidente: -------------- Iannotta

Premassima:

Sospensione della concessione edilizia



Massima:
  • La sospensione della concessione edilizia – e non già dei lavori necessari per la realizzazione della progettata opera edilizia – è atipica, essendo sconosciuta al vigente sistema urbanistico-edilizio. La concessione può soltanto essere annullata in presenza di determinati presupposti.
  • L’adozione di deliberazioni di variante rispetto all’originario PRG non giustifica l’esercizio del potere di annullamento, che postula l’esistenza di uno strumento urbanistico approvato e pubblicato nelle forme di legge.
  • La variante di un piano regolatore generale che conferisce nuova destinazione ad aree che risultano già urbanisticamente classificate necessita di apposita motivazione solo allorché le classificazioni siano assistite da specifiche aspettative in capo ai rispettivi titolari, fondate su atti di contenuto concreto, come quelle derivanti da un piano di lottizzazione approvato, da un giudicato di annullamento di un diniego di concessione edilizia, dalla reiterazione di un vincolo scaduto (cfr. Cons. St., sez. IV, n. 7771 del 25.11.2003, n. 1732 del 4.12.1998, n. 1190 del 14.10.1997).


Testo:



Non era la Sentenza che cercavi?

Continua La ricerca

Generic selectors
Cerca il Termine esatto
Cerca per titolo
Cerca nel contenuto
Search in posts
Search in pages
sentenza
Filtra per Categoria
Sentenze