16/07/2012 188 Roma Corte Costituzionale

Benvenuto
Autorità:-- Corte Costituzionale

Data:-- 16/07/2012 -------------- Numero: -- 188 -------------- Sede: -------------- Roma

Relatore:-- Giorgio Lattanzi ------------------------ -------------- Presidente: -------------- Alfonso Quaranta

Premassima:

Scia e autotutela



Massima:
  1. La natura generale della previsione normativa recata dal c. 3 dell’art. 19 l. 241/1990 (come sostituito dal’art. 49, c. 4-bis, del decreto-legge n. 78 del 2010) si adatta compiutamente alla materia dell’edilizia, alla quale non vi è ragione per ritenere che non si riferisca. L’introduzione, da parte dell’art. 49, comma 4-bis, del decreto-legge n. 78/2010, di un ulteriore potere di intervento pubblico, configurato dal c. 4 dell’art. 19 l. 241/1990, riflette la scelta del legislatore non già di depotenziare irragionevolmente la potestà amministrativa rispetto alla SCIA, ma quella, opposta, di assicurare una protezione ulteriore a taluni preminenti beni giuridici, per i quali si è reputata insoddisfacente la sola via dell’autotutela decisoria.


Testo:



Non era la Sentenza che cercavi?

Continua La ricerca

Generic selectors
Cerca il Termine esatto
Cerca per titolo
Cerca nel contenuto
Search in posts
Search in pages
sentenza
Filtra per Categoria
Sentenze