14/02/2005 1003 Napoli T.A.R. per la Campania

Benvenuto
Autorità:-- Tar per la Campagna

Data:-- 14/02/2005 -------------- Numero: -- 1003 -------------- Sede: -------------- Napoli

Relatore:-- Perna ------------------------ -------------- Presidente: -------------- Monteleone

Premassima:

Massima:
  • Le autorimesse fuori terra sono soggette alla disciplina urbanistica generale come ordinarie nuove costruzioni. Infatti le disposizioni di cui all’art. 9 della legge n. 122/89 si riferiscono ai parcheggi da destinare a pertinenza delle singole unità immobiliari da realizzarsi, anche in deroga agli strumenti urbanistici ed ai regolamenti edilizi vigenti, nel sottosuolo degli immobili ovvero nei locali siti al piano terreno dei fabbricati o nel sottosuolo di aree pertinenziali esterne al fabbricato, ma non si riferiscono anche ai parcheggi da realizzarsi all’esterno dei fabbricati.
  • Possono considerarsi volumi tecnici – dei quali non si tiene conto ai fini del calcolo delle volumetrie massime consentite nelle singole zone edificabili – quei soli volumi destinati ad ospitare impianti aventi un rapporto di strumentalità necessaria con l’utilizzazione dell’immobile e che non possono essere sistemati all’interno della parte abitativa, come gli impianti idrici, termici e di ventilazione.
  • Non possono, invece, essere considerati volumi tecnici i locali complementari all’abitazione, quali le soffitte, gli stenditoi chiusi, i locali di sgombero o quei locali impropriamente definiti “sottotetto”, ma che costituiscono, in realtà, vere e proprie mansarde, in quanto dotati di rilevante altezza rispetto al piano di gronda, con la conseguenza che tali spazi coperti devono essere computati ai fini della volumetria massima consentita.


Testo:



Non era la Sentenza che cercavi?

Continua La ricerca

Generic selectors
Cerca il Termine esatto
Cerca per titolo
Cerca nel contenuto
Search in posts
Search in pages
sentenza
Filtra per Categoria
Sentenze