13/12/2005 7078 Roma Consiglio di Stato

Benvenuto
Autorità:-- Consiglio di Stato

Data:-- 13/12/2005 -------------- Numero: -- 7078 -------------- Sede: -------------- Roma

Relatore:-- Zaccardi ------------------------ -------------- Presidente: -------------- Iannotta

Premassima:

Illegittimità della ordinanza di demolizione diretta al proprietario dell’immobile concesso in locazione.



Massima:
  • Il proprietario dell’area che non abbia partecipato in alcun modo alla realizzazione delle opere abusive e che, in forza di un contratto di locazione, non ha la disponibilità materiale dell’immobile su cui è stato compiuto l’abuso, non può essere chiamato a rispondere delle violazioni alle norme urbanistiche ed edilizie sulla edificazione di un manufatto cui è rimasto del tutto estraneo.
  • La funzione delle norme che sanciscono il divieto della modifica di destinazione delle aree in zone agricole è quella di garantire la conservazione e lo sviluppo delle attività produttive collegate all’agricoltura e di assicurare al contempo il migliore assetto e l’integrità del territorio ricompresso in tali zone; ne discende che la modifica di destinazione di un edificio in atto destinato alla riverniciatura delle macchine da neve in una sala riunioni di una Congregazione religiosa (Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova della Val Gardena) per la sua attività di culto non è offensiva degli interessi pubblici che le norme urbanistiche sono chiamate a tutelare.


Testo:



Non era la Sentenza che cercavi?

Continua La ricerca

Generic selectors
Cerca il Termine esatto
Cerca per titolo
Cerca nel contenuto
Search in posts
Search in pages
sentenza
Filtra per Categoria
Sentenze