12/05/2004 645 Bologna T.A.R. per l’Emilia Romagna

Benvenuto
Autorità:-- Tar Emilia Romagna

Data:-- 12/05/2004 -------------- Numero: -- 645 -------------- Sede: -------------- Bologna

Relatore:-- Calderoni ------------------------ -------------- Presidente: -------------- Papiano

Premassima:

Massima:

 

  • Nell’’irrogare le sanzioni per il ritardato pagamento dei contributi di concessione edilizia, il Comune deve applicare la norma vigente al momento dell’omissione, valendo per dette sanzioni, caratterizzate da natura punitiva ed affittiva, il principio di irretroattività della legge, di cui agli artt. 1 e 12 l. 24 novembre 1981 n. 689.
  • E’ ammissibile il cumulo degli interessi corrispettivi con le sanzioni di cui all’art. 3 l. 28 febbraio 1985 n. 47.
  • La sanzione pecuniaria prevista dall’art. 3 l. 28 febbraio 1985 n. 47 per il caso di ritardato versamento degli oneri concessori alla scadenza, costituisce un effetto legale automatico della mora, che prescinde dalla conoscenza dell’interessato ed opera senza oneri di preavviso o di “avvertenze” a carico dell’amministrazione creditrice.

 



Testo:



Non era la Sentenza che cercavi?

Continua La ricerca

Generic selectors
Cerca il Termine esatto
Cerca per titolo
Cerca nel contenuto
Search in posts
Search in pages
sentenza
Filtra per Categoria
Sentenze