08/09/2004 3302 Bologna T.A.R. per l’Emilia Romagna

Benvenuto
Autorità:-- T.A.R. per l'Emilia Romagna

Data:-- 08/09/2004 -------------- Numero: -- 3302 -------------- Sede: -------------- Bologna

Relatore:-- Calderoni ------------------------ -------------- Presidente: -------------- Papiano

Premassima:

Massima:
  1. Mediante denuncia di inizio attività (D.I.A.) non può essere mutata la distribuzione interna della complessiva superficie produttivo-commerciale autorizzata con il Piano di recupero e con la consequenziale concessione edilizia, poiché il comma 8, lett. b), dell’art. 4 D.L. 5/10/1993 n. 398 pone, quale condizione espressa di ammissibilità del ricorso alla D.I.A., che “le trasformazioni progettate non siano in contrasto con strumenti adottati” (nella specie: il Piano di recupero). (Nel caso di specie, il limite è stato superato, poiché mediante la D.I.A. si intendeva aumentare la superficie destinata alla vendita di quasi 1.000 mq.)


Testo:



Non era la Sentenza che cercavi?

Continua La ricerca

Generic selectors
Cerca il Termine esatto
Cerca per titolo
Cerca nel contenuto
Search in posts
Search in pages
sentenza
Filtra per Categoria
Sentenze