07/07/2004 2016 Bologna T.A.R. per l’Emilia Romagna

Benvenuto
Autorità:-- Tar Emilia Romagna

Data:-- 07/07/2004 -------------- Numero: -- 2016 -------------- Sede: -------------- Bologna

Relatore:-- Testori ------------------------ -------------- Presidente: -------------- Perricone

Premassima:

Massima:
  1. Una proposta di modifica della disciplina urbanistica di cui alle NTA del PRG non si inquadra in alcun procedimento amministrativo tipico, posto che la normativa di settore attribuisce ai soli organi pubblici e non anche ai privati il potere di promuovere la formazione o la modificazione degli strumenti urbanistici generali (salva la marginale ipotesi di integrazione della disciplina urbanistica riguardante aree che ne siano rimaste prive a seguito della decadenza di vincoli); e le ragioni di ciò sono facilmente comprensibili se si considera, da un lato, che in sede di pianificazione generale l’ente pubblico è istituzionalmente chiamato ad assicurare l’equilibrato assetto del territorio nel suo complesso, anche attraverso il componimento di esigenze ed aspettative spesso confliggenti tra loro; dall’altro che dare spazio all’iniziativa privata in materia potrebbe obbligare la P.A. ad un’attività di riscontro tanto defatigante quanto improduttiva, se non addirittura pregiudizievole per la complessiva coerenza della pianificazione stessa.


Testo:



Non era la Sentenza che cercavi?

Continua La ricerca

Generic selectors
Cerca il Termine esatto
Cerca per titolo
Cerca nel contenuto
Search in posts
Search in pages
sentenza
Filtra per Categoria
Sentenze