04/05/2012 2592 Roma Consiglio di Stato

Benvenuto
Autorità:-- Consiglio di Stato

Data:-- 04/05/2012 -------------- Numero: -- 2592 -------------- Sede: -------------- Roma

Relatore:-- Giorgio Giaccardi ------------------------ -------------- Presidente: -------------- Giulio Veltri

Premassima:

Inesauribilità del potere amministrativo di vigilanza e controllo in materia di abusi edilizi



Massima:
  1. Non è configurabile un affidamento alla conservazione di una situazione di fatto abusiva, in forza di una legittimazione fondata sul tempo (v. da ultimo, Consiglio Stato, sez. IV, 31/08/2010, n. 3955; sez. V, 27/04/2011, n. 2497; sez. VI, 11/05/2011, n. 2781; sez. I, 30/06/2011, n. 4160) e, anche a prescindere da tale impostazione, l’amministrazione, in ipotesi di segnalazioni sottoscritte, circostanziate e documentate, ha comunque l’obbligo di attivare un procedimento di controllo e verifica dell’abuso, della cui conclusione deve restare traccia, sia essa nel senso dell’esercizio dei poteri sanzionatori, che in quella della motivata archiviazione, e ciò in forza dei principi di cui all’art. 2 della legge 241/90 sul procedimento amministrativo, dovendosi in particolare escludere che la ritenuta mancanza dei presupposti per l’esercizio dei poteri sanzionatori possa giustificare un comportamento meramente silente.


Testo:



Non era la Sentenza che cercavi?

Continua La ricerca

Generic selectors
Cerca il Termine esatto
Cerca per titolo
Cerca nel contenuto
Post Type Selectors
sentenza
Filtra per Categoria
Sentenze