04/05/2012 2592 Roma Consiglio di Stato

Benvenuto
Autorità:-- Consiglio di Stato

Data:-- 04/05/2012 -------------- Numero: -- 2592 -------------- Sede: -------------- Roma

Relatore:-- Giorgio Giaccardi ------------------------ -------------- Presidente: -------------- Giulio Veltri

Premassima:

Inesauribilità del potere amministrativo di vigilanza e controllo in materia di abusi edilizi



Massima:
  1. Non è configurabile un affidamento alla conservazione di una situazione di fatto abusiva, in forza di una legittimazione fondata sul tempo (v. da ultimo, Consiglio Stato, sez. IV, 31/08/2010, n. 3955; sez. V, 27/04/2011, n. 2497; sez. VI, 11/05/2011, n. 2781; sez. I, 30/06/2011, n. 4160) e, anche a prescindere da tale impostazione, l’amministrazione, in ipotesi di segnalazioni sottoscritte, circostanziate e documentate, ha comunque l’obbligo di attivare un procedimento di controllo e verifica dell’abuso, della cui conclusione deve restare traccia, sia essa nel senso dell’esercizio dei poteri sanzionatori, che in quella della motivata archiviazione, e ciò in forza dei principi di cui all’art. 2 della legge 241/90 sul procedimento amministrativo, dovendosi in particolare escludere che la ritenuta mancanza dei presupposti per l’esercizio dei poteri sanzionatori possa giustificare un comportamento meramente silente.


Testo:



Non era la Sentenza che cercavi?

Continua La ricerca

Generic selectors
Cerca il Termine esatto
Cerca per titolo
Cerca nel contenuto
Search in posts
Search in pages
sentenza
Filtra per Categoria
Sentenze