03/06/2009 942 Firenze T.A.R. per la Toscana

Benvenuto
Autorità:-- T.A.R. per la Toscana

Data:-- 03/06/2009 -------------- Numero: -- 942 -------------- Sede: -------------- Firenze

Relatore:-- Andrea Migliozzi ------------------------ -------------- Presidente: -------------- Angela Radesi

Premassima:

Requisiti per la gratuità della concessione edilizia in zona agricola



Massima:
  1. L’art. 9 della legge n. 10 del 1977 (cosiddetta “Bucalossi”), a proposito della concessione gratuita, stabilisce che il contributo di cui al precedente art. 3 non è dovuto: “a) per le opere da realizzare nelle zone agricole, ivi comprese le residenze, in funzione della conduzione del fondo e delle esigenze del’imprenditore agricolo a titolo principale”. Stante, dunque, l’inequivocabile tenore letterale della norma testè riportata, il beneficio della gratuità è subordinato alla esistenza di due requisiti, uno di tipo soggettivo (il possesso della qualifica di imprenditore agricolo a titolo principale) e l’altro di tipo oggettivo (costituito dal fatto che l’intervento edilizio oggetto della concessione deve essere strumentale e/o funzionale all’attività di conduzione del fondo e tanto allo scopo di assicurare), come da scelta insindacabile del legislatore all’attività agricola un certo favor.


Testo:



Non era la Sentenza che cercavi?

Continua La ricerca

Generic selectors
Cerca il Termine esatto
Cerca per titolo
Cerca nel contenuto
Search in posts
Search in pages
sentenza
Filtra per Categoria
Sentenze