02/07/2008 3209 Bologna T.A.R. per l’Emilia Romagna

Benvenuto
Autorità:-- T.A.R. per l'Emilia Romagna

Data:-- 02/07/2008 -------------- Numero: -- 3209 -------------- Sede: -------------- Bologna

Relatore:-- Calderoni ------------------------ -------------- Presidente: -------------- Piscitello

Premassima:

Prestazioni a carico del soggetto attuatore ulteriori rispetto agli elementi contenuti all’art. 22 comma 2 L.R. n. 47/78



Massima:
  • Il Comune può inserire, nella convenzione di Piano particolareggiato, una prestazione a carico del soggetto attuatore ulteriore rispetto agli elementi contenuti all’art. 22 comma 2 L.R. n. 47/78.
  • In sede di controdeduzioni alle osservazioni, il Comune può apportare (ex officio) modifiche allo strumento urbanistico, salvo la differente conseguenza che:
    – nel caso in cui le modifiche risultino di portata e rilievo tale da determinare una rielaborazione complessiva del piano ovvero un mutamento delle sue caratteristiche essenziali e dei criteri che presiedono alla sua stessa impostazione, “scatta” l’obbligo di ripubblicazione (di recente: T.A.R. Puglia Lecce, sez. I, 25 gennaio 2007, n. 162;
    – mentre e al contrario, un siffatto obbligo di ripubblicazione non sorge nel caso in cui le modifiche non siano configurabili alla stregua di una vera e propria nuova approvazione del piano medesimo (in termini, ex plurimis:: Cons. Stato, Sez. IV, 25 settembre 2002, n. 4902 e 25 novembre 2003, n. 7782).


Testo:



Non era la Sentenza che cercavi?

Continua La ricerca

Generic selectors
Cerca il Termine esatto
Cerca per titolo
Cerca nel contenuto
Search in posts
Search in pages
sentenza
Filtra per Categoria
Sentenze