02/07/2008 3209 Bologna T.A.R. per l’Emilia Romagna

Benvenuto
Autorità:-- T.A.R. per l'Emilia Romagna

Data:-- 02/07/2008 -------------- Numero: -- 3209 -------------- Sede: -------------- Bologna

Relatore:-- Calderoni ------------------------ -------------- Presidente: -------------- Piscitello

Premassima:

Prestazioni a carico del soggetto attuatore ulteriori rispetto agli elementi contenuti all’art. 22 comma 2 L.R. n. 47/78



Massima:
  • Il Comune può inserire, nella convenzione di Piano particolareggiato, una prestazione a carico del soggetto attuatore ulteriore rispetto agli elementi contenuti all’art. 22 comma 2 L.R. n. 47/78.
  • In sede di controdeduzioni alle osservazioni, il Comune può apportare (ex officio) modifiche allo strumento urbanistico, salvo la differente conseguenza che:
    – nel caso in cui le modifiche risultino di portata e rilievo tale da determinare una rielaborazione complessiva del piano ovvero un mutamento delle sue caratteristiche essenziali e dei criteri che presiedono alla sua stessa impostazione, “scatta” l’obbligo di ripubblicazione (di recente: T.A.R. Puglia Lecce, sez. I, 25 gennaio 2007, n. 162;
    – mentre e al contrario, un siffatto obbligo di ripubblicazione non sorge nel caso in cui le modifiche non siano configurabili alla stregua di una vera e propria nuova approvazione del piano medesimo (in termini, ex plurimis:: Cons. Stato, Sez. IV, 25 settembre 2002, n. 4902 e 25 novembre 2003, n. 7782).


Testo:



Non era la Sentenza che cercavi?

Continua La ricerca

Generic selectors
Cerca il Termine esatto
Cerca per titolo
Cerca nel contenuto
Post Type Selectors
sentenza
Filtra per Categoria
Sentenze