02/05/2005 249 L’Aquila T.A.R. per l’Abruzzo

Benvenuto
Autorità:-- T.A.R. per l'Abruzzo

Data:-- 02/05/2005 -------------- Numero: -- 249 -------------- Sede: -------------- L'Aquila

Relatore:-- Speca ------------------------ -------------- Presidente: -------------- Balba

Premassima:

Massima:
  1. E’ illegittimo, per carenza di motivazione e difetto dei presupposti, il P.R.G. che destini a verde privato un’area precedentemente classificata “zona di carattere intensivo” con destinazione edificatoria, laddove all’interno del comparto edificatorio solamente l’area del ricorrente abbia visto modificata la preesistente destinazione e non risulti spiegato con idonea motivazione il fatto per il quale dovrebbe ritenersi giustificato il sacrificio imposto alle legittime aspettative del ricorrente. (Nel caso di specie, l’area, sulla quale era stato realizzato un chiosco con annessa platea asfaltata adibita a pista da ballo, conformemente alla precedente destinazione positiva e piano di lottizzazione, per effetto del nuovo P.R.G. era stata sottoposta ad un vincolo di assoluta inedificabilità).


Testo:



Non era la Sentenza che cercavi?

Continua La ricerca

Generic selectors
Cerca il Termine esatto
Cerca per titolo
Cerca nel contenuto
Search in posts
Search in pages
sentenza
Filtra per Categoria
Sentenze