01/03/2005 344 Bologna T.A.R. per l’Emilia Romagna

Benvenuto
Autorità:-- T.A.R. per l'Emilia Romagna

Data:-- 01/03/2005 -------------- Numero: -- 344 -------------- Sede: -------------- Bologna

Relatore:-- Di Benedetto ------------------------ -------------- Presidente: -------------- Papiano

Premassima:

Massima:
  • La qualificazione dei provvedimenti amministrativi va effettuata tenendo conto del contenuto concreto del potere esercitato e ciò a prescindere dalla mancata od errata indicazione della norma di riferimento. (Nel caso in esame il Sindaco di Riccione, per evitare il protrarsi di gravi disagi provocati “alla viabilità e dalla sicurezza della circolazione” nonchè i pericoli per la pubblica incolumità e per l’ordine pubblico, aveva limitato, con un provvedimento contingibile ed urgente, l’orario di attività di un esercizio pubblico).
  • I provvedimenti contingibili ed urgenti, stante l’urgenza di intervenire che ne giustifica l’emanazione, sono incompatibili con le garanzie procedimentali e partecipative di cui agli articoli 7 ed 8 della legge n. 241 del 1990.


Testo:



Non era la Sentenza che cercavi?

Continua La ricerca

Generic selectors
Cerca il Termine esatto
Cerca per titolo
Cerca nel contenuto
Search in posts
Search in pages
sentenza
Filtra per Categoria
Sentenze