01/02/2006 122 Bologna T.A.R. per l’Emilia Romagna

Benvenuto
Autorità:-- T.A.R. per l'Emilia Romagna

Data:-- 01/02/2006 -------------- Numero: -- 122 -------------- Sede: -------------- Bologna

Relatore:-- Di Benedetto ------------------------ -------------- Presidente: -------------- Papiano

Premassima:

Condono edilizio – Requisiti per la formazione del silenzio assenso.



Massima:
  1. La circostanza che l’interessato non abbia allegato alla domanda di condono edilizio parte della documentazione necessaria, né abbia successivamente prodotto la prova del versamento dell’intero importo necessario per l’oblazione e la prova dell’avvenuta presentazione all’U.T.E. dell’accatastamento, è ostativa alla formazione del silenzio assenso in quanto l’articolo 35, comma 18, della legge n. 47 del 1985, condiziona la formazione del silenzio assenso, decorsi ventiquattro mesi dalla presentazione della domanda di condono, al pagamento di tutte le somme dovute ed alla presentazione all’U.T.E. della documentazione necessaria per l’accatastamento.


Testo:



Non era la Sentenza che cercavi?

Continua La ricerca

Generic selectors
Cerca il Termine esatto
Cerca per titolo
Cerca nel contenuto
Search in posts
Search in pages
sentenza
Filtra per Categoria
Sentenze